Cerca nel sito

Superabile Inail

Tesseramento

Accesso WebMail

Per accedere alla WebMail fare click qui.

EUROPEI U22, L’ITALIA BATTE LA POLONIA ALL’ESORDIOVersione stampabile


immagine sinistra


Gli azzurrini superano il primo ostacolo europeo battendo la Polonia 81 a 50.

 

Buona la prima per la Nazionale Under 22 di basket in carrozzina, impegnata negli Europei di categoria di basket in carrozzina a Saragozza. Nella partita inaugurale gli azzurrini superano la Polonia con un netto 81 a 50 (15-12; 19-14; 19-15; 28-9), portandosi subito in testa al girone B dove sono inseriti insieme ai padroni di casa della Spagna e alla Germania.

Grandi prestazioni da parte dei lunghi italiani, con Filippo Carossino, reduce dalla recente esperienza nei Mondiali coreani con la Nazionale maggiore, autore di ben 25 punti; ottime prove anche di Andrea Giaretti (che chiude con 18 punti e 8 assist) e dei due esordienti Papi e Arena (rispettivamente 14 e 8 punti). La Polonia, reduce dalla sconfitta nella prima partita del torneo nella serata di ieri contro la Spagna (53 a 42 il finale), a lungo ha provato a rimanere a contatto con gli azzurri, per poi cedere di schianto nel finale. Nonostante una prestazione per almeno tre quarti di partita molto contratta e nervosa, l’Italia riesce quindi ad ottenere il massimo dall’esordio europeo, non tradendo i pronostici della vigilia che la indicano tra le favorite per la vittoria finale.

“Non è stata una bella partita” dice coach Marco Bergna dopo la sirena finale; “Probabilmente abbiamo pagato l’emozione dei tanti esordienti (sono ben 6 su 12 nel gruppo azzurro, ndr) e fino all’ultimo quarto non siamo riusciti ad esprimerci al meglio. Sono stati molto bravi i ragazzi che sono subentrati dalla panchina, in particolare Nicolò Arena, la cui grinta e determinazione sono state fondamentali. Era importante partire bene e ora speriamo di esserci sbloccati”.

Domani gli azzurri torneranno sul parquet del Pabellon Siglo XXI di Saragozza per la sfida alla Spagna padrona di casa (palla a due alle ore 19), un match che potrebbe essere già decisivo per l’accesso alle semifinali dell’Europeo.

 

LA PARTITA

Entrambe le squadre partono molto lentamente in attacco, segnando complessivamente solo 3 canestri nei primi 5 minuti di gioco. L’Italia non cede mai il vantaggio fin dalle prime fasi, ma la Polonia rimane a contatto, sfruttando le difficoltà offensive di una Nazionale azzurra visibilmente contratta. L’Italia piazza il primo allungo a metà del secondo quarto, quando per la prima volta sale oltre la doppia cifra di vantaggio (30 a 18), grazie a tre canestri in fila di Francesco Roncari. I polacchi però, trascinati dal centro Karol Szulic (autore di 22 punti e 15 rimbalzi alla sirena), per tutto il terzo quarto riescono a mantenersi a cavallo della doppia cifra di svantaggio, approfittando della discontinuità degli azzurri. E’ negli ultimi 10 minuti che l’Italia riesce finalmente a scappare via, segnando 28 punti per lo più in contropiede e limitando la Polonia a soli 4 canestri dal campo.

 



03/09/2014
  • Logo Facebook
  • Logo Twitter
  • Logo Youtube
Ability channel logo
Guna logo

Partner

© 2011 - FIPIC

Valid XHTML 1.0 Transitional