Cerca nel sito

Superabile Inail

Tesseramento

Accesso WebMail

Per accedere alla WebMail fare click qui.

IN ARCHIVIO IL PRIMO TURNO DI POST-SEASONVersione stampabile


immagine sinistra

Netti successi di Briantea 84, Santa Lucia e Porto Torres. Tutto aperto tra Varese e Giulianova.

Si è giocato tra sabato 14 e domenica 15 febbraio il primo turno di post-season nel campionato di Serie A di basket in carrozzina. Nelle gare di andata (il formato di questo primo turno prevede un doppio confronto con eventuale differenza canestri in caso di pareggio nella serie), netti i successi delle due favorite per la vittoria finale, la UnipolSai Briantea 84 Cantù e il Santa Lucia Roma, ma bella prova di forza anche del Porto Torres Banco di Sardegna, che ipoteca le semifinali andando a vincere 74 a 57 sul difficile campo della Polisportiva Nordest di Gradisca. Più incerto invece l’esito dell’ultima serie, quella tra Amicacci Giulianova e HS Cimberio Varese, con i lombardi capaci di imporsi in trasferta 44 a 38.

A chiudere la giornata sono stati i campioni d’Italia in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù, che nel posticipo domenicale erano impegnanti sul parquet della sorpresa del campionato, quella INAIL BIC Genova capace per la prima volta nella propria storia di arrivare ai playoff scudetto. I canturini si sono confermati fin dai primissimi minuti un attacco implacabile, aprendo il match con un parziale di 18 a 2. Alla fine tutto il quintetto dei campioni in carica andrà in doppia cifra, a sancire il 94 a 26 finale che lascia poco da decidere nel match di ritorno. Ha dovuto faticare un po’ di più invece il Santa Lucia Roma, impegnato in trasferta contro un combattivo Padova Millennium Basket: c’è voluta la migliore prova stagionale del capitano dei romani Matteo Cavagnini con 26 punti e 7 rimbalzi, oltre ad una super tripla doppia del solito Stefano Rossetti (17 punti, 11 rimbalzi e 10 assist) per accumulare un buon margine di sicurezza in vista del ritorno (79 a 60 il finale).

Grande prova di forza del Porto Torres Banco di Sardegna, che grazie ad una partita equilibrata e solida va a vincere sul duro campo della Polisportiva Nordest con un 74 a 57 che rappresenta un importante passo avanti verso la fase successiva. La serie più aperta e forse più bella rimane quella tra l’Amicacci Giulianova e l’HS Cimberio Varese, come del resto ci si attendeva: i varesini in gara 1 hanno conquistato la vittoria ma con un margine tutt’altro che confortevole, al termine di un match dal punteggio basso e dominato da una parte dal capitano abruzzese Galliano Marchionni (20 punti) e dall’altra dal giovane talento svedese Joakim Lindblom (21 punti e 9 rimbalzi). Il 44 a 38 finale sembra preannunciare una gara 2 di grande equilibrio e spettacolo tra 7 giorni.

In campo nel weekend anche le quattro squadre impegnate nei playout salvezza: dopo la partita di andata sembra già tutto deciso tra SBS Montello e INAIL Crazy Ghosts Battipaglia, con i lombardi che sono andati a vincere 74 a 25 sul campo dei campani; tutto aperto invece nell’altra sfida, dove il PDM Treviso ha conquistato gara 1 58 a 53 contro il S. Stefano Banca Marche, nonostante i 17 punti di Giacomo Tosatto e i 12 del capitano Cosimo Caiazzo. Le squadre sconfitte in queste due serie saranno condannate alla retrocessione in Serie B.

Si torna in campo nel prossimo weekend, dove avremo i primi verdetti e gli accoppiamenti per le semifinali Scudetto.

Ecco i risultati completi:

PLAYOFF
PMB vs Santa Lucia Roma 60 a 79
Amicacci Giulianova vs Cimberio HS Varese 38 a 44
Pol. Nordest vs Porto Torres Banco di Sardegna 57 a 74
INAIL Bic Genova vs UnipolSai Briantea 84 26 a 94

PLAYOUT
PDM Treviso vs S. Stefano Banca Marche 58 a 53
INAIL Battipaglia vs SBS Montello 24 a 75

 



16/02/2015
  • Logo Facebook
  • Logo Twitter
  • Logo Youtube
Ability channel logo
Guna logo

Partner

© 2011 - FIPIC

Valid XHTML 1.0 Transitional