Cerca nel sito

Superabile Inail

Tesseramento

Accesso WebMail

Per accedere alla WebMail fare click qui.

CAROSSINO AFFIANCA DE MAGGI NEL RUOLO DI CAPITANO AZZURROVersione stampabile


immagine sinistra

Carlo Di Giusto e il suo staff tecnico hanno scelto Filippo Carossino per affiancare Simone De Maggi nel ruolo di capitano della Nazionale azzurra che si sta preparando per i prossimi Europei di Tenerife (dal 19 giugno). Una scelta, quella del doppio capitano, non inedita nel panorama delle selezioni internazionali: “Durante le Paralimpiadi di Rio ho notato che alcune Nazionali, come quella inglese ad esempio, avevano due capitani, e ho pensato fosse una soluzione da poter riproporre anche da noi”, spiega il Direttore Tecnico Carlo Di Giusto; “De Maggi, oltre al ruolo nello spogliatoio, sarà anche il capitano rappresentativo del gruppo, mentre Carossino lo affiancherà soprattutto tecnicamente, in campo e nella gestione dei rapporti con i compagni”, aggiunge Di Giusto: “Per entrambi sarà uno stimolo a crescere caratterialmente, ma anche un premio per la passione, la voglia e la maturazione che entrambi hanno dimostrato negli ultimi anni”.

“Una grandissima emozione che le parole non riescono a descrivere”, commenta Filippo Carossino, che racconta di aver ricevuto la notizia nel corso del raduno a Capo d’Orlando, a fine aprile. “Era un sogno che avevo, una di quelle cose che si immagina da bambino. Ringrazio Carlo e lo staff tecnico per questa fiducia dimostrata e spero di ripagare tutto questo. Ancora devo realizzare il tutto, ma so che questo ruolo è importantissimo: ho parlato con Simone ed entrambi svolgeremo questo compito con umiltà, con la convinzione che il gruppo viene sempre prima di tutto. Siamo tutti capitani, in campo e fuori, e lo spirito di unione del gruppo sarà l’elemento più importante per raggiungere i nostri obiettivi”. Una curiosità: Carossino e De Maggi hanno iniziato la carriera in azzurro in parallelo, con gli Europei Under 22 nel 2012 e i Mondiali Under 23 nel 2013: “Ne parlavamo in questi giorni: per anni ci siamo detti che avremmo voluto tornare a giocare insieme e addirittura ora siamo entrambi capitani della Nazionale. Tra noi c’è una bellissima amicizia, un rapporto schietto e sincero che sicuramente ci aiuterà a gestire questa grande responsabilità”. 



08/05/2017
  • Logo Facebook
  • Logo Twitter
  • Logo Youtube
Ability channel logo
Guna logo

Partner

© 2011 - FIPIC

Valid XHTML 1.0 Transitional