Cerca nel sito

Superabile Inail

Tesseramento

Accesso WebMail

Per accedere alla WebMail fare click qui.

SEMIFINALI SCUDETTO, COLPO S.STEFANO, CONFERMA PORTO TORRESVersione stampabile


immagine sinistra

Cadono i campioni d’Italia della UnipoSai Briantea 84 Cantù contro S. Stefano, mentre Porto Torres batte Giulianova in trasferta

 

Si sono giocate sabato 1 aprile le partite di andata delle semifinali playoff nel campionato di basket in carrozzina. La sorpresa arriva da Porto Potenza Picena, dove i campioni in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù sono stati battuti dal S. Stefano Banca Marche 51 a 48; vince invece in trasferta e mette una serie ipoteca sull’accesso alla finale Scudetto la testa di serie numero uno del campionato, il Porto Torres, che batte la DECO Group Amicacci Giulianova 81 a 63.

Tra sette giorni le partite di ritorno: il formato prevede, in caso di 1 a 1 nella serie, la differenza canestri come discriminante. In caso di ulteriore parità, sarebbero invece supplementari.

Come detto, il GSD Porto Torres si conferma anche nella post season ai livelli mantenuti per tutto il corso della stagione regolare, finita senza sconfitte in campionato. Il successo nel match di Alba Adriatica matura tutto nella seconda metà di partita, quando i sardi, dopo aver condotto senza mai allungare per due quarti, mettono tra sé e gli avversari un vantaggio che sfonda la doppia cifra, garantendo una dote più che rassicurante per il match di ritorno. Impressionanti, come di consueto, le statistiche offensive di Porto Torres: il capocannoniere di Serie A chiude con 35 punti, George Bates ne segna altri 19, mentre sfiora la tripla doppia Phil Pratt, che mette a referto 14 punti, 9 rimbalzi e 9 assist. Tra gli abruzzesi, non basta l’ottima prova dell’azzurro Simone De Maggi, miglior realizzatore tra i suoi con 23 punti.

Ma la sorpresa di questa prima giornata di playoff arriva indubbiamente dalle Marche: il S. Stefano Sport batte i campioni d’Italia in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù in volata, al termine di un match giocato alla pari con gli avversari, favoriti della vigilia. L’inerzia della partita cambia nel corso del secondo quarto, quando i padroni di casa piazzano il sorpasso sui lombardi, che avevano fin lì condotto nel punteggio e nel gioco. La Briantea 84 fatica a ritrovarsi in attacco (nessuno tra gli ospiti segnerà più di 8 punti alla fine, ad emblema delle difficoltà offensive) e alla fine è costretta ad arrendersi, replicando la sconfitta nella partita di andata delle semifinali scudetto subita anche 12 mesi fa, allora dall’Amicacci Giulianova. Miglior marcatore di S. Stefano, il francese Sofyane Mehiaoui (17 punti), ma ottima anche la prestazione del lungo azzurro Enrico Ghione, che sigla una doppia doppia da 10 punti e 13 rimbalzi.



01/04/2017
  • Logo Facebook
  • Logo Twitter
  • Logo Youtube
Ability channel logo
Guna logo

Partner

© 2011 - FIPIC

Valid XHTML 1.0 Transitional