VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori

Per opportuna conoscenza si pubblica il VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori sportivi attraverso il Registro Nazionale delle ASD aggiornato al 9 ottobre 2023

vai al Registro Sport e Salute
 

Si informa che è stato indetto il corso allenatore FIPIC (2 livello SNAQ)

Clicca qui e vai alla modulistica

Undicesimo posto finale per gli azzurri, nonostante tre vittorie in cinque partite. Domani la finalissima tra USA e Gran Bretagna (ore 15.30, diretta RaiSport).

L’Italia del basket in carrozzina si congeda dal Campionato del Mondo di Amburgo 2018 con una prestigiosa vittoria sul Canada di Patrick Anderson, il più forte giocatore al mondo. Il 70 a 66 finale vale per gli azzurri un undicesimo posto decisamente ingeneroso, alla luce delle tre vittorie (due delle quali contro big del calibro di Turchia e appunto Canada) in cinque match disputati; il formato della competizione non ha aiutato il gruppo di Di Giusto, che di fatto ha steccato solo un quarto di gioco negli ottavi di finale contro l’Argentina; ma ciò non cancella la sensazione di un gruppo che sta alzando il proprio livello di competitività, dopo aver già ben figurato negli ultimi Europei di Tenerife 2017.

LA PARTITA – L’Italia parte subito forte, con Enrico Ghione, al proprio esordio nel Mondiale, inserito nel quintetto iniziale; ed è proprio Ghione a indirizzare per primo l’inerzia del match: gli azzurri accumulano subito un discreto margine di vantaggio, sfruttando la vena realizzativa di Marco Stupenengo (13 punti e 12 assist per lui alla fine), autore della propria migliore prestazione statistica nel torneo. Il +5 di fine primo quarto (20-15) si allarga lentamente fino a sfondare la doppia cifra di vantaggio a fine secondo quarto; poi il primo tentativo di fuga alla ripresa del gioco dopo la pausa lunga: il Canada soffre i tagli di Raourahi, come sempre tra i migliori con 15 importantissimi e spettacolari punti frutto di un 7/10 dal campo e dell’altro piccolo Santorelli, anche lui in doppia cifra con 11 punti. Patrick Anderson e compagni però non si danno per vinti anche sotto di 14 e trovano la forza nell’ultimo quarto di rimontare, con un fulmineo parziale che li porta fino alla parità sul 64-64 a meno di due minuti dalla sirena. Volata, quindi, decisa da uno dei migliori azzurri sul parquet, Jacopo Geninazzi, che firma il canestro del vantaggio a 14 secondi dalla fine, prima dei due liberi conclusivi, a cronometro già azzerato.

Il Campionato del Mondo di Amburgo si chiuderà domenica 26 agosto con la finalissima tra Stati Uniti e Gran Bretagna, trasmessa in diretta su RaiSport a partire dalle ore 15.30. Inglesi protagonisti anche del torneo femminile, dove si giocheranno l’oro contro l’Olanda nella serata di sabato 25.

ITALIA – CANADA 70 a 66

Italia (Raourahi 15, Geninazzi 14, Santorelli 11, Papi 7, Ghione 4, Spanu 3, De Maggi 3)

Canada (Goncin 30, Anderson 22, Eng 8, Hedges 4, Dallaire 2, Miller, Vermette, Jassman, Higgins).

Ultime News

BENEMERENZE AL MERITO SPORTIVO E TECNICO

La Giunta Nazionale del CIP, lo scorso 9 maggio, su...

VARESE E PADOVA IN SERIE A

Sono l'HS Amca Elevatori Varese e il Self Group Millennium...

SERIE B, DEFINITE LE FINALISTE

Sabato 27 e domenica 28 aprile si sono chiude le serie di...