VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori

Per opportuna conoscenza si pubblica il VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori sportivi attraverso il Registro Nazionale delle ASD aggiornato al 9 ottobre 2023

vai al Registro Sport e Salute
 

Si informa che è stato indetto il corso allenatore FIPIC (2 livello SNAQ)

Clicca qui e vai alla modulistica

Una straordinaria vittoria in rimonta 72 a 63 regala il successo nel Girone B agli azzurri. Domani sfida al Canada (ore 16.30) per conquistare Parigi.

 

L’Italia della pallacanestro in carrozzina vince anche l’ultimo match della fase a gironi nel torneo pre-paralimpico in corso di svolgimento ad Antibes (Francia), e lo fa con una spettacolare rimonta contro la Germania che vale il primo posto e l’accoppiamento con il Canada per lo spareggio che metterà in palio il pass paralimpico per Parigi 2024 (domani, ore 16.30).

Una partita sofferta e combattutissima contro i forti tedeschi, che la scorsa estate avevano eliminato gli azzurri nei quarti di finale degli Europei di Rotterdam e che in quest’ultimo match del Girone B erano riusciti ad andare avanti addirittura di 19 punti ad inizio terzo quarto. L’Italia di coach Di Giusto parte discretamente, trascinata in attacco da un Giulio Maria Papi che replica la partita da Mvp contro la Colombia, segnando 15 dei primi 21 punti degli azzurri. Ma i tedeschi nel corso del secondo quarto stringono la marcatura proprio sul romano, abbassando radicalmente le percentuali al tiro dell’Italia, che segna soltanto 2 punti negli ultimi 8 minuti del tempo e che conseguentemente va in crisi anche in difesa. La Germania a cavallo dell’intervallo lungo appare in totale controllo, arrivando anche ad arrotondare il vantaggio sul +19 dopo il piazzato di Dreimueller che vale il 43-24. Ma proprio quando le speranze azzurre di vincere partita e girone sembravano ormai spente, la squadra di Di Giusto si scuote con rabbia e determinazione, piazzando un parziale che riapre improvvisamente i giochi. Il sempre preciso Papi si rimette in partita, Carossino dopo un inizio difficile si prende tiri pesanti e la difesa torna a soffocare i punti di riferimento offensivi degli avversari. L’Italia arriva all’ultimo periodo sotto ancora di 10, ma con l’inerzia del match chiaramente in mano: l’attacco segna addirittura 27 punti negli ultimi 10 minuti, Santorelli e Bedzeti assicurano solidità e lucidità nei momenti chiave e dal sorpasso sul 64 a 63 firmato proprio da Papi (che finirà con 34 punti e 15/22 dal campo) gli azzurri non si voltano più indietro fino al 72 a 63 finale.

“Una vittoria da grande squadra che ci dà convinzione e morale”, commenta al termine il capitano Carossino, autore di 20 pesantissimi punti e 8 assist. “Abbiamo dimostrato grandissimo carattere, era fondamentale vincere oggi ma ancora non abbiamo fatto nulla. La partita di domani vale un quadriennio di lavoro”, aggiunge l’allenatore Di Giusto.

Domani l’appuntamento è alle ore 16.30 per la sfida al Canada, ultima del girone A. Diretta Rai Play con cronaca di Edi Dembinski e commento tecnico di Stefano Rossetti.

GERMANIA – ITALIA 63 a 72

Italia: Papi 34, Carossino 20, Bedzeti 12, Santorelli 4, Tanghe 2, Raourahi, Boganelli.

Ultime News

BENEMERENZE AL MERITO SPORTIVO E TECNICO

La Giunta Nazionale del CIP, lo scorso 9 maggio, su...

VARESE E PADOVA IN SERIE A

Sono l'HS Amca Elevatori Varese e il Self Group Millennium...

SERIE B, DEFINITE LE FINALISTE

Sabato 27 e domenica 28 aprile si sono chiude le serie di...