In tutto sono cinque le italiane qualificate alle fasi finali delle competizioni europee dopo un lungo e fruttuoso weekend di preliminari.

Il basket in carrozzina italiano si conferma ancora una volta ai vertici del movimento europeo. Sono ben cinque i club provenienti della Serie A che si sono qualificati per le fasi finali delle coppe europee al termine della tornata di preliminari: spicca il risultato della UnipolSai Briantea 84 Cantù, che riesce nell’impresa di conquistare ancora una volta la Final Four di Champions Cup, la competizione più prestigiosa, dopo un girone di qualificazione di ferro giocato tra le mura amiche a Seveso. I canturini riescono a rimontare nel gruppo A dei quarti di Champions dopo la sconfitta all’esordio contro il Galatasaray: due vittorie tutto cuore e grinta contro gli spagnoli dell’Albacete e poi contro la corazzata tedesca del Thuringia Bulls valgono la Final Four di Amburgo, dove si assegnerà il titolo di Campione d’Europa 2018 il 6 maggio prossimo.

Accedono alla Final Four di EuroLeague 3 invece il Santa Lucia Roma, che in Russia raccoglie due sconfitte di misura (contro il Coloplast  Sitting Bulls e i russi del Nevskiy Alyans) e una bella vittoria contro gli israeliani del Beit-Halochem Haifa, e il S. Stefano UBI Banca, che rimane imbattuto nel girone casalingo dopo quattro larghe vittorie contro Tel Aviv, Krylja Barsa, LTRSN Lodz e Handibasket Le Puy. Il trofeo si assegna tra il 26 e il 29 aprile a Badajoz, in Spagna.

Erano infine già qualificate per la Final Four di EuroLeague 2 sia la Cimberio HS Varese che il GSD Porto Torres. Finali in programma sempre tra il 26 e il 29 aprile, a Scheffield (GB). Unica italiana eliminata il Padova Millennium Basket.

“Faccio i miei complimenti più sentiti a tutte le nostre squadre”, commenta il presidente federale Fernando Zappile; “Giocatori, staff tecnici, dirigenti: tutti hanno dimostrato ancora una volta quanto il nostro movimento sia all’avanguardia a livello internazionale, tenendo alti i colori del basket in carrozzina italiano. E' una grandissima soddisfazione vedere tanti giovani ragazzi italiani protagonisti in campo, in grado di competere alla pari con i più grandi campioni della scena europea. E' un dato importantissimo e da sottolineare: il nostro bacino di atleti non ha nulla da invidiare alle altre grandi potenze. 

Da presidente della Federazione per me è un grande orgoglio commentare risultati di questo prestigio, e aggiungo un pensiero al Padova Millennium Basket, ottimo organizzatore del girone preliminare ma sfortunato nel risultato sportivo”.

0
0
0
s2smodern

Ultime News

AZZURRI A LIGNANO, OSPITE LA SPAGNA

Da venerdì 15 giugno, nuova tappa di avvicinamento ai...

A ROMA L'ASSEMBLEA STRAORDINARIA FIPIC

Domenica 10 giugno si è svolta l’Assemblea Generale...

RADUNO CONGIUNTO NAZIONALI U22 E...

Da lunedì 4 a venerdì 8 le due selezioni azzurre iniziano...
Powered by JS Network Solutions