I campioni d’Italia fanno 8 vittorie su 8 contro il Santa Lucia; tra le inseguitrici cade Porto Torres

 

La prima giornata del girone di ritorno nella Serie A di basket in carrozzina si apre con l’ottava vittoria consecutiva della UnipolSai Briantea84 Cantù, che consolida la propria leadership in classifica superando nettamente in casa il Santa Lucia Roma. Rimangono in scia le due inseguitrici S. Stefano Avis e Deco Group Amicacci Giulianova, che passano in trasferta rispettivamente a Sassari e a Bergamo, mentre inaspettatamente inciampa il Porto Torres contro un HS Varese alla prima vittoria stagionale.

E proprio a Varese si è aperto il turno di sabato 19 gennaio, con la più grande sorpresa di giornata: i padroni di casa, reduci da sette sconfitte consecutive e da un girone di andata da incubo chiuso a quota zero punti, sorprendono un Key Estate Porto Torres che invece veniva dalla sconfitta di misura in casa della Briantea84, dopo una prestazione comunque di grande spessore. Varese parte subito forte con un parziale da 20 a 10 nel primo quarto che sorprende gli ospiti, che infatti faticano per tutta la prima metà di match, arrivando anche a -14 nel secondo parziale; poi la rimonta dei sardi, guidati da un magistrale Mateusz Filipski, alla terza tripla doppia dell’anno (16 punti, 13 rimbalzi e 14 assist) e dalla coppia Bandura (32 punti) – Mosler (29 punti). La rincorsa di Porto Torres culmina nel sorpasso a 5 minuti dalla sirena finale (62 a 60), quando tutto lasciava presagire la resa di Varese. Invece i lombardi non mollano e ci vuole un canestro di Bandura a 9 secondi dalla fine per fissare il punteggio sul 68 pari e rimandare il verdetto al supplementare. Nell’overtime l’equilibrio rimane pressochè totale fino al minuto conclusivo: Damiano dà il +2 a Varese, Mosler fa 1 su 2 dalla lunetta con appena 18 secondi da giocare e Silva la chiude sull’81 a 79 per il primo trionfo dei biancorossi. Mvp Janic Binda, che chiude con 30 punti e 15/20 dal campo.

Vincono e in maniera piuttosto simile S. Stefano Avis e Deco Group Amicacci Giulianova, entrambe in trasferta ed entrambe dopo un primo tempo decisamente opaco. S. Stefano espugna il difficile campo della Dinamo Lab, squadra decisamente in crescita nelle ultime uscite: match punto a punto fino alla fine del secondo quarto (28 pari dopo 16’), poi il 20 a 9 del terzo quarto a segnare il solco decisivo, dopo un precedente mini parziale da 14 a 6 per gli ospiti. I marchigiani si confermano seconda forza di questa Serie A, a soli due punti di distanza dalla capolista: ancora sugli scudi la coppia franco-catalana Mehiaoui – Ruiz, che mette insieme 39 punti, ben coadiuvata da un ottimo Andrea Giaretti da 15 punti e 7 rimbalzi nel 76 a 55 finale. Anche la Deco Group Amicacci esce alla distanza contro l’SBS Montello: a Bergamo gli abruzzesi giocano sotto tono, subendo a lungo l’intensità dei padroni di casa (tra cui spicca come top scorer ancora una volta l’argentino Joel Gabas con 23 punti); decide il match un parziale da 15 a 2 con cui Giulianova inizia il quarto quarto, mettendo tra sé e gli avversari un divario irrecuperabile. Pesanti i 24 punti di Galliano Marchionni ma anche il contributo di Andrzej Macek (14 pti).

Infine la vittoria della capolista UnipolSai Briantea84 Cantù sul Santa Lucia, in un match che richiama sempre le grandi sfide del passato recente tra le due squadre. Stavolta sul parquet lo squilibrio però è troppo e i romani non riescono ad impensierire i campioni d’Italia, come fatto nella sfida del girone di andata e più volte nello scorso campionato. Cantù sale subito oltre la doppia cifra di vantaggio (25 a 12 alla fine del primo quarto), cavalcando la vena realizzativa della coppia Berdun – Papi, che chiuderà rispettivamente con 19 e 16 punti a referto. Coach Bergna ruota tutti e 10 i componenti del roster (9 dei quali andranno a segno) e il Santa Lucia presto alza bandiera bianca, senza armi per opporsi al dominio dei rivali, che così inanellano l’ottava vittoria in fila (70-36). Santa Lucia fermo a quota 6, ma con la zona playoff ancora distante solo due punti.

La prossima settimana la seconda giornata di ritorno, poi spazio ai preliminari di Champions League: impegnate tre italiane: UnipolSai Briantea 84 Cantù, Deco Group Amicacci Giulianova e Key Estate Porto Torres. Obiettivo è centrare i quarti di finale della competizione più prestigiosa.

8^ GIORNATA – I RISULTATI

Hs Varese – Key Estate Porto Torres 81 a 79

SBS Montello – Deco Group Amicacci Giulianova 45 a 58

Dinamo Lab Banco di Sardegna – S. Stefano Avis 55 a 76

UnipolSai Briantea84 Cantù – Santa Lucia Roma 70 a 36

 

LA CLASSIFICA


16 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù

14 punti: S. Stefano Avis

12 punti: Deco Group Amicacci Giulianova

8 punti: Key Estate Porto Torres

6 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna, Santa Lucia Roma

2 punti: SBS Montello, Hs Varese

0
0
0
s2smodern

Ultime News

NAZIONALE FEMMINILE AL LAVORO A PADOVA

Campionati fermi nel weekend del 16 e 17 febbraio, e...

SI ACCENDE LA CORSA VERSO I PLAYOFF

La decima giornata riapre i giochi per la qualificazione...

PRESENTATO A ROMA IL LIBRO "LE SFIDE...

Presentato ieri sera alla Libreria Feltrinelli di Largo...
Joomla Extensions