Briantea e Giulianova accedono ai quarti di finale di Champions League. Out Porto Torres.

I preliminari di Champions League di basket in carrozzina che si sono disputati tra venerdì 1 e sabato 2 febbraio, proiettano due club italiani nell’élite delle prime otto squadre d’Europa: UnipolSai Briantea84 Cantù e Deco Group Amicacci Giulianova infatti si qualificano ai quarti di finale, in calendario dal 7 al 10 marzo. Esce di scena invece il Key Estate Porto Torres, che chiude ultimo il proprio girone.

BRIANTEA84 - I canturini si confermano legittima pretendente al titolo di regina d’Europa nel brillante girone preliminare ospitato in casa, al PalaMeda. Solo vittorie per i ragazzi di coach Marco Bergna, che conservano l’imbattibilità stagionale anche in campo europeo. Qualificazione già ipotecata dopo il primo importantissimo successo contro un’altra big come il Galatasaray: vittoria 59 a 55 al termine di un match tiratissimo, tra i più belli che si siano visti in questa due giorni di gare. Decisivo come al solito l’argentino Adolfo Damian Berdun, che guida i suoi con 21 punti e 11 assist. Nelle successive due partite sale poi sugli scudi Giulio Maria Papi: tripla doppia sfiorata contro il tenace Bilbao (26 punti, 15 rimbalzi e 8 assist) nella cruciale vittoria 73 a 70, e poi altra doppia doppia da 24 punti e 11 rimbalzi nel match che sancisce la qualificazione, il successo contro il BG Baskets Hamburg 59 a 56. Passerella finale contro i russi del Nevskiy Alliance, travolti 78 a 36 (25 punti per Simone De Maggi e 18 per Filippo Carossino), davanti ad un gremito PalaMeda.

GIULIANOVA – Impresa a Tel Aviv per la Deco Group Amicacci Giulianova, che strappa il secondo posto in un girone tutt’altro che semplice: gli abruzzesi partono bene nel match di esordio contro i francesi del Meaux (vittoria 60 a 44 con ben 4 giocatori in doppia cifra), ma è il successo contro gli spagnoli del Gran Canaria ad indirizzare la qualificazione verso gli abruzzesi: partita tiratissima, con gli iberici quasi sempre in avanti nel punteggio, addirittura di 6 lunghezze a poco più di due minuti dal termine. La volata finale però, con un super Galliano Marchionni protagonista (sue le due triple che pareggiano i conti, 30 punti a referto), premia Giulianova, che vince con un canestro allo scadere di Roberto Mena Perez 69 a 68. Più semplice la vittoria contro i padroni di casa del Ramat Gan (66 a 53 (con 18 punti di Macek e 14 di Marchionni), mentre la sconfitta finale contro i turchi del Besiktas (54-79) è indolore.

Il sorteggio dei due gironi di quarti di finale ha inserito la UnipolSai Briantea84 Cantù nel gruppo dei campioni d’Europa del Thuringia Bulls, insieme a Besiktas e Albacete; la Deco Group Amicacci Giulianova invece andrà a Madrid, nel raggruppamento dei vicecampioni in carica dell’CD Ilunion, insieme a Lahn-Dill e Bilbao.

Si chiude qui invece l’avventura europea del Key Estate Porto Torres, che torna a casa con 4 sconfitte rimediate contro i tedeschi del Lahn-Dill, gli spagnoli dell’Albacete, gli inglesi del The Owls e i francesi del Le Cannet.

0
0
0
s2smodern

Ultime News

IN ARCHIVIO IL TRIANGOLARE...

I campioni del mondo della Gran Bretagna vincono il torneo...

FONDAZIONE ALLIANZ UMANA MENTE AL...

La Fondazione Allianz UMANA MENTE è al fianco della...

DOMANI PARTE IL TRIANGOLARE...

Alle 18.30 con diretta RaiSport il primo match del torneo...
Joomla Extensions