Dal 26 aprile S. Stefano, Santa Lucia e Padova si giocano l’EuroLeague2, mentre Varese a caccia dell’EuroLeague 3. Bergamo e Sassari impegnate nel girone di qualificazione.

 

Irrompono le fasi finali di EuroLeague nel calendario internazionale della stagione di basket in carrozzina: in attesa della Final Four di Champions League dei primi di maggio, a cui però per la prima volta non prenderà parte nemmeno una squadra italiana, a partire dal 26 aprile si scenderà in campo per le finali di EuroLeague 1, 2 e 3.

Sarà l’EuroLeague 2 a parlare italiano soprattutto: nella Final Eight che si svolgerà tra Porto Potenza Picena e Porto Recanati, impegnate infatti ben 3 squadre dei campionati Fipic: i padroni di casa del S. Stefano Avis, il Santa Lucia Roma e il Padova Millennium Basket, fresco di promozione in Serie A. Si parte subito con un derby italiano tra S. Stefano e Santa Lucia venerdì 26 alle 13.30, mentre Padova esordirà alle 15.45 contro gli israeliani dell’Ilan Ramat Gan. Le altre partecipanti sono il Banja Luka, The Owls, il Nevskiy Alyans e il Mideb Extremadura. Il formato delle finali prevede due gironi da quattro: le prime due di ciascun raggruppamento si qualificano per le semifinali di sabato pomeriggio; finale domenica mattina alle 12.15.

Un po’ di Italia anche nella Final Eight di EuroLeague 3, in programma a Vigo, in Spagna: di scena l’HS Varese, che esordirà venerdì 26 alle ore 16 contro i turchi del Gazişehir Gaziantep. Le altre avversarie saranno London Titans, Fenerbahçe, Izmir BSB, RBB Flinkstones, Beit-Halochem Tel Aviv e i padroni di casa dell’Iberconsa Amfiv. Formato del torneo identico all’EuroLeague 2, con le finali in programma domenica mattina.

Infine le ultime due italiane, l’SBS Montello e la Dinamo Lab Banco di Sardegna, che non giocheranno per un trofeo, ma per la promozione tra i grandi d’Europa nella prossima stagione: in Germania i lombardi affronteranno i padroni di casa del Munich, il Keçiören Belediyesi EllerGücü, il KSS Mustang Konin e Handibasket Le Puy en Velay; mentre per i sardi, anch'essi in terra tedesca, avversarie saranno Rahden, Saint-Avold e Buyuk Sehir Belediye. 

Prima della partenza per i rispettivi impegni internazionali, non manca il tradizionale in bocca al lupo del presidente Zappile alle squadre impegnate: “Nonostante l’assenza dalle finali di Champions League, portare 4 squadre nelle fasi conclusive di EuroLeague è un risultato di cui andare certamente fieri, e che conferma ancora una volta l’alto livello di competitività dei nostri campionati. Rivolgo a tutte le società, gli atleti e gli staff impegnati il mio personale in bocca al lupo, con un pensiero particolare per il S. Stefano che avrà l’onere di organizzare le finali di EuroLeague 2 in casa”.

0
0
0
s2smodern

Ultime News

IN ARCHIVIO IL TRIANGOLARE...

I campioni del mondo della Gran Bretagna vincono il torneo...

FONDAZIONE ALLIANZ UMANA MENTE AL...

La Fondazione Allianz UMANA MENTE è al fianco della...

DOMANI PARTE IL TRIANGOLARE...

Alle 18.30 con diretta RaiSport il primo match del torneo...
Joomla Extensions