Si è chiusa giovedì 9 novembre la tre giorni del Festival della Cultura Paralimpica a Padova; la seconda edizione di una iniziativa promossa dal Comitato Italiano Paralimpico con l’obiettivo di promuovere lo sport come strumento di integrazione, benessere e per il superamento di ogni forma di barriera, fisica e culturale.

Tanto basket in carrozzina protagonista della kermesse, a partire dall’azzurro Giulio Maria Papi, uno dei protagonisti del momento forse più significativo del festival, la mostra fotografica Naked, realizzata dal maestro Oliviero Toscani. Presente anche il Responsabile Tecnico azzurro Carlo Di Giusto e la vicepresidente e capitano della Nazionale femminile Chiara Coltri, che in chiusura di manifestazione ha detto: “Assistere e partecipare al festival della cultura Paralimpica nella mia città e nella mia università è stato sicuramente motivo di orgoglio, così come rappresentare in questo contesto le finalità sociali e culturali che la Federazione di cui sono vicepresidente sta portando avanti. Il lavoro che sta facendo il movimento paralimpico italiano è invidiabile a livello internazionale. In occasioni come queste ci si rende davvero conto di quanto questa rivoluzione culturale stia prendendo finalmente forma”

0
0
0
s2smodern

Ultime News

S. STEFANO OSPITA PORTO TORRES NELLA...

Sabato tre partite di Serie A, spicca il big match di...

CONFERMA S. STEFANO, SORPRESE SANTA...

Campioni d’Italia a punteggio pieno, insieme ad un...

SERIE A SABATO IN CAMPO PER LA SECONDA...

Derby dell’Adriatico tra S. Stefano e Giulianova match...
Strony internetowe