Briantea84, Porto Torres e Giulianova non entrano tra le prime otto d’Europa. Ad aprile le finali di EuroLeague.

 

Nessuna italiana accede ai quarti di finale di Champions League 2020: questo il verdetto giunto al termine della due giorni di preliminari che hanno visto impegnate il 31 gennaio e il 1 febbraio Dellorto Briantea84 Cantù, GSD Porto Torres e Deco Group Amicacci Giulianova. Per le tre italiane l’avventura europea però non finisce qui: Briantea84 e Giulianova si qualificano infatti alle finali di EuroLeague 1, mentre per Porto Torres si aprono le porte dell’EuroLeague 2.

Si delinea quindi il quadro delle migliori otto squadre d’Europa, che dal 12 al 15 marzo si contenderanno l’accesso alla Final Four della coppa più prestigiosa: al Thuringia Bulls (Germania) e al CD Ilunion (Spagna), qualificate di diritto in quanto ultime finaliste, si aggiungono Gran Canaria, Albacete e Bilbao (Spagna), Galatasaray e Besiktas (Turchia) e Lahn-Dill (Germania).

La Dellorto Briantea84 ha mancato l’accesso ai Quarti di Finale nonostante i favori del pronostico e il vantaggio di disputare il girone preliminare nel palazzetto di casa, a Meda: per i brianzoli, fatale la netta sconfitta contro gli spagnoli del Gran Canaria 76 a 45, arrivata dopo il k.o. all’esordio contro il Galatasaray (58 a 60). Il terzo posto in classifica per la Briantea84 è assicurato dalle vittorie contro gli israeliani dell’Ilan Ramat (59 a 52) e contro i tedeschi del Köln 99ers (69 a 24).

Terzo posto nel girone di Bilbao anche per la Deco Group Amicacci Giulianova, anch’essa qualificata di diritto quindi per le finali di EuroLeague 1. Per gli abruzzesi, due belle vittorie (contro i francesi del Meaux 79 a 64 e contro i turchi del Rehab Merkezi 73 a 61) e due sconfitte (contro i padroni di casa del Bilbao 59 a 85 e contro i tedeschi del Lahn-Dill 53 a 84).

Finisce quarto in classifica, e quindi qualificato in EuroLeague2, il GSD Porto Torres, nonostante un bilancio di 2 vittorie e 2 sconfitte e nonostante una ottima prima giornata, chiusa da imbattuto. Ma per i sardi, dopo la bella vittoria contro il LeCannet (86 a 85 con uno spettacolare Filipski da 52 punti a referto) e sui russi del BasKi (81 a 74), fatali sono stati i k.o contro Albacete (67 a 88) e Besiktas (71 a 88).

Il prossimo appuntamento con le competizioni internazionali per club è in programma dal 12 al 15 marzo quando, in concomitanza con i già citati quarti di finale di Champions, si svolgeranno anche i preliminari di EuroLeague 1, 2 e 3, per delineare le finaliste delle tre competizioni. Diverse le italiane in campo: Santa Lucia, HS Varese e Padova Millennium Basket saranno impegnate nelle qualificazioni di EuroLeague 1; il S. Stefano Avis in EuroLeague2; PDM Treviso, Dinamo Lab e SBS Montello in EuroLeague 3.

Ma dalla prossima settimana, sarà tempo di Serie A: dopo due settimane di stop, sabato 8 febbraio è in calendario la seconda giornata di ritorno della stagione regolare italiana. Spicca nel programma il big match di Meda tra UnipolSai Briantea84 e GSD Porto Torres.

0
0
0
s2smodern

Ultime News

VINCONO LE PRIME QUATTRO, GRIGLIA...

Tutte vittoriose le prime quattro in classifica...

RINVIATE DUE PARTITE PER EMERGENZA...

La Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina ha...

SABATO LA QUART’ULTIMA GIORNATA DI A

In programma il derby sardo. La capolista S. Stefano in...