VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori

Per opportuna conoscenza si pubblica il VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori sportivi attraverso il Registro Nazionale delle ASD aggiornato al 9 ottobre 2023

vai al Registro Sport e Salute
 

Sabato 2 marzo gara uno tra S. Stefano e Amicacci (diretta esclusiva Twitch dalle 15) e tra Dinamo e Briantea (ore 20). Tra due settimane gara due.

Tempo di semifinali Scudetto nel campionato di pallacanestro in carrozzina, stagione 2023/2024. Sabato 2 marzo infatti si disputeranno le gare uno delle serie che mettono in palio l’accesso alla finale: da una parte il derby dell’Adriatico tra S. Stefano Kos Group e Deco Metalferro Amicacci Abruzzo, dall’altra lo scontro tra Dinamo Lab Banco di Sardegna e la UnipolSai Briantea84 Cantù. Si tratta della riedizione degli incroci già visti nelle semifinali playoff della scorsa stagione, quando ebbero la meglio Cantù (che si impose con un 2 a 0 per certi versi sorprendente) e l’Amicacci, che ribaltò contro pronostico lo 0-1 casalingo vincendo due volte consecutive al Pala Principi, contro una fin lì imbattuta S. Stefano.

E proprio dal Pala Principi di Porto Potenza Picena si aprirà la giornata alle ore 15.30: gara uno tra S. Stefano e Amicacci verrà trasmessa in diretta esclusiva sul canale Twitch di Italbasket, con un pre-partita a partire dalle ore 15 a cura dell’Ufficio Comunicazione della Fipic. I marchigiani arrivano bene a questa semifinale, forti di un successo in Supercoppa Italiana ottenuto ad inizio stagione proprio sull’Amicacci piuttosto netto (65 a 52 il 19 novembre) e di una prestigiosa qualificazione alle fasi finali della Champions Cup, strappata sul campo della Briantea84; di contro, l’Amicacci Abruzzo è cresciuta nel corso dell’annata, proprio come nella scorsa stagione, rinnovando partita dopo partita le ambizioni di confermarsi ai vertici, dopo il primo titolo italiano conquistato nel 2022/2023.

Alle ore 20 dal Palaserradimigni di Sassari la seconda semifinale tra i padroni di casa della Dinamo Lab Banco di Sardegna e la UnipolSai Briantea84 Cantù, che proprio in Sardegna qualche settimana fa ha conquistato la Coppa Italia. E’ la sfida dell’ex Adolfo Damian Berdun, che proprio a Sassari lo scorso anno ha mancato uno storico accesso alla finale Scudetto contro la Briantea, tra le cui fila è tornato la scorsa estate dopo un arrivederci durato un paio di stagioni. La Dinamo ha brillantemente superato nei quarti un ostacolo non semplice come quello rappresentato dall’SBS Montello, dando l’impressione di aver superato il momento di appannamento vissuto a fine stagione regolare e costato la testa di serie nel girone; la UnipolSai Briantea84 Cantù invece, smaltita la delusione dell’eliminazione dalla Champions Cup, si presenta all’appuntamento agguerrita e a caccia di una finale che sarebbe l’undicesima consecutiva.

Nella giornata di sabato 2 marzo in programma anche gli incroci per stabilire i piazzamenti dal quinto all’ottavo posto: alle 14 la Farmacia Pellicanò Reggio Calabria ospiterà la Menarini Wheelchair Firenze, mentre alle 15.30 il Crich Pdm Treviso sarà opposto all’SBS Montello.

Ultime News

PRE-PARALIMPICO, L’ITALIA BATTE LA...

Una straordinaria vittoria in rimonta 72 a 63 regala il...

PRE-PARALIMPICO, L’ITALIA BATTE LA...

Gli azzurri dominano 64 a 40 e si assicurano uno dei primi...

PRE-PARALIMPICO, ESORDIO BRILLANTE...

Gli azzurri esordiscono vincendo 89 a 41 sui nordafricani....