VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori

Per opportuna conoscenza si pubblica il VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori sportivi attraverso il Registro Nazionale delle ASD aggiornato al 9 ottobre 2023

vai al Registro Sport e Salute
 

Successo 72 a 68 in trasferta a Porto Potenza Picena con un super De Maggi da 38 punti. Sabato a Meda il primo match point Scudetto.

 

La UnipolSai Briantea84 Cantù vince la prima gara delle serie di Finale Scudetto in trasferta sul campo del S. Stefano Kos Group e si guadagna un doppio match point da giocarsi al Pala Meda nella gara due di sabato (ore 14.15) ed eventualmente nella gara tre di domenica (ore 18). Un 72 a 68 nel quale è risultata decisiva soprattutto la prestazione di un Simone De Maggi da 38 punti e 11 rimbalzi. Per S. Stefano un quarto quarto da dimenticare che è costato caro, dopo un avvio incoraggiante e una prima parte di match condotta nel punteggio per larghi tratti.

La prova di forza della UnipolSai Briantea84 Cantù assume ancor più peso alla luce della nuova rinuncia a Steve Serio, ancora dolorante alla spalla e costretto al forfait proprio come in gara due di semifinale; e alla luce della prestazione dei padroni di casa, che hanno approcciato meglio al match, prendendo il controllo di inerzia e punteggio fin dal primo quarto. La precisione al tiro di un Fabio Raimondi fresco di nuova convocazione in azzurro e la presenza nel pitturato di Sabri Bedzeti hanno a lungo rappresentato un rebus irrisolvibile per la Briantea84, che è andata sotto anche di 8 nel secondo quarto. Il finale di tempo però ha però rimesso in partita gli ospiti, che grazie al contributo dei piccoli usciti dalla panchina (soprattutto Ruggeri) e alla vena di assistman di Berdun tornano a solo un possesso di svantaggio alla pausa lunga.

L’inerzia cambia progressivamente di mano nel corso di un terzo quarto più nervoso e dalle percentuali realizzative più basse: il solito Berdun dà il primo vantaggio del match ai suoi e De Maggi non si ferma dalla media. S. Stefano ha una reazione di nervi dopo il sorpasso subìto, ma l’attacco dei ragazzi di coach Ceriscioli non trova più quella fluidità e continuità del primo tempo e la Briantea di fatto non si volta più indietro. De Maggi sale ulteriormente di tono, continuando a martellare la retina per quella che sarà alla fine una prestazione da 38 punti e 15/20 dal campo, S. Stefano non riesce ad arginarlo e vede scappare via gli avversari nel corso di un difficile quarto quarto. Inutile e troppo tardiva la reazione finale dei marchigiani, che mettono un paio di triple con De Miranda e Bedzeti quando però ormai il tempo è troppo poco per sperare in un nuovo aggancio.

La serie si sposta ora a Meda, a casa della UnipolSai Briantea84 Cantù. Gara due in programma sabato alle ore 14.15, sempre con diretta su RaiSport.

S. STEFANO KOS GROUP – UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTU’ 68-71

S. Stefano Kos Group: Bedzeti 26, Raimondi 12, Giaretti 11, De Miranda 7, Veloce 6, Tanghe 4, Buso 2, De Deus Ramos.

UnipolSai Briantea84 Cantù: De Maggi 38, Berdun 23, Ruggeri 4, Sbuelz 3, CArossino 2, Patwald 2, Geninazzi.

Ultime News

PRE-PARALIMPICO, L’ITALIA BATTE LA...

Una straordinaria vittoria in rimonta 72 a 63 regala il...

PRE-PARALIMPICO, L’ITALIA BATTE LA...

Gli azzurri dominano 64 a 40 e si assicurano uno dei primi...

PRE-PARALIMPICO, ESORDIO BRILLANTE...

Gli azzurri esordiscono vincendo 89 a 41 sui nordafricani....