Coach Di Giusto: “Settimana positiva, dobbiamo migliorare nella continuità”. Mercoledì prossimo la lista dei 12 convocati.

Si è conclusa giovedì 21 giugno la prima fase della preparazione della Nazionale italiana di basket in carrozzina in vista dei prossimi Campionati del Mondo di Amburgo (Germania), dal 16 agosto. Una settimana di allenamenti presso il Bella Italia Village di Lignano Sabbiadoro, durante la quale gli azzurri hanno affrontato la Nazionale spagnola in una serie di test match a porte chiuse e in una esibizione aperta al pubblico nella serata di martedì 19, nell’ambito della manifestazione benefica Believe in Yourself al Palachiarbola di Trieste.

Bilancio complessivamente positivo per i ragazzi di coach Di Giusto: al di là del risultato dei cinque confronti amichevoli (due vittorie e tre sconfitte), affrontare una delle favorite per l’oro mondiale come la Spagna è stato banco di prova significativo per un gruppo giovane e, nella propria maggioranza, all’esordio nella competizione iridata.   

“E’ stata una settimana di lavoro intenso, soprattutto dal punto di vista fisico”, ha commentato coach Carlo Di Giusto; “Molti ragazzi venivano da un lungo periodo di inattività agonistica dopo la fine del campionato, e durante i primi giorni di raduno abbiamo lavorato proprio in questo senso. Poi la serie di incontri con la Spagna, che ha evidenziato quello che ad oggi ritengo essere il problema ancora irrisolto di questo gruppo, la mancanza di continuità. Quando entriamo in campo convinti, siamo competitivi contro tutti; quando invece stacchiamo la spina, lo facciamo del tutto, e tutti insieme. E su questo aspetto dobbiamo necessariamente migliorare”.

Prossima tappa del percorso di avvicinamento ai Mondiali, dal 10 luglio il raduno nelle Marche. Poi di nuovo a Lignano Sabbiadoro ad agosto, fino alla partenza per la Germania.

La lista definitiva dei 12 convocati per i Mondiali di Amburgo 2018 sarà ufficializzata a metà della prossima settimana.

0
0
0
s2smodern

Maschile in ritiro a Lignano Sabbiadoro con l’Australia, femminile da venerdì a Padova.

Sarà un weekend pasquale di lavoro per le Nazionali maschile e femminile.

Gli azzurri convocati dal Direttore Tecnico Carlo Di Giusto (la lista dei convocati qui) si ritroveranno mercoledì 28 marzo a Lignano Sabbiadoro per un ritiro congiunto con la Nazionale australiana, già arrivata in Italia domenica scorsa. In programma diversi test amichevoli proprio contro l’Australia, per avviare il percorso di preparazione ai prossim Campionati del Mondo di Amburgo (dal 16 agosto).

Al lavoro anche la Nazionale femminile di Fabio Castellucci, che si ritroverà a Padova dal 30 marzo al 2 aprile. In programma quattro sedute di allenamento e un incontro amichevole contro il CUS Padova nel pomeriggio di sabato 31 marzo.

Queste le atlete convocate:

Chiara Coltri (capitano, CUS Padova), Ilaria D’Anna (Reggio Bic), Jennifer Mirella Feltrin (S. Stefano UBI Banca), Laura Morato (UnipolSai Briantea 84 Cantù), Melissa Rado (Padova Millennium basket), Emanuela Romano (Crazy Ghosts Battipaglia), Giulia Saba (Santa Lucia Roma), Chiara Sorrenti (Reggio Bic), Lorena Ziccardi (Npic Rieti).

Compongono lo staff di Fabio Castellucci il meccanico Emanuele Castorino, l’osteopata Antonio Muderra e l’accompagnatore Antonino Marchese.

0
0
0
s2smodern

Sedici i convocati dal Responsabile Tecnico Carlo Di Giusto per la prima fase della preparazione verso gli Europei 2019.

 

Parte ufficialmente il percorso di avvicinamento della Nazionale di basket in carrozzina ai Campionati Europei in programma in Polonia, a Wałbrzych, dal 30 agosto al 9 settembre, validi per la qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 (a cui accederanno le quattro semifinaliste).

Gli azzurri si ritroveranno presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia (Pisa) sabato 15 giugno, dove rimarranno in ritiro fino a mercoledì 26.

Sedici gli atleti convocati dal Responsabile Tecnico Carlo Di Giusto, provenienti da cinque differenti squadre del campionato di Serie A (la più rappresentata è la Briantea84 con sei elementi). Da essi verranno poi scelti i dodici convocati per gli Europei:

Ahmed Raourahi (Briantea84 Cantù),

Fabio Raimondi (Dinamo Lab Sassari),

Marco Stupenengo (Santa Lucia Roma),

Filippo Carossino (Briantea84 Cantù),

Claudio Spanu (Dinamo Lab Sassari),

Domenico Miceli (Amicacci Giulianova),

Giulio Maria Papi (Briantea84 Cantù),

Andrea Giaretti (S. Stefano Sport),

Simone De Maggi (Briantea84 Cantù),

Domenico Beltrame (Santa Lucia Roma),

Enrico Ghione (S. Stefano Sport),

Davide Schiera (S. Stefano Sport),

Jacopo Geninazzi (Briantea84 Cantù),

Sabri Bedzeti (S. Stefano Sport),

Driss Saaid (S. Stefano Sport),

Francesco Santorelli (Briantea84 Cantù).

Completano lo staff tecnico azzurro i tecnici Roberto Ceriscioli e Fabio Castellucci; Scheila Bellito è la fisioterapista, Claudio Possamai il meccanico.

La preparazione degli azzurri proseguirà poi nel corso del mese di luglio (da venerdì 12 a domenica 21) per poi concludersi con il ritiro al Centro di Preparazione Olimpica dell’Acquacetosa, a Roma (dal 16 al 27 agosto).

0
0
0
s2smodern

Sorteggiati i gironi dei Campionati Europei di Wałbrzych, in Polonia che dal prossimo 28 agosto assegneranno i quattro posti per Tokyo 2020.

 

Sorteggiati nel pomeriggio di martedì 19 febbraio i gironi dei Campionati Europei che si disputeranno dal prossimo 28 agosto in Polonia e che metteranno in palio i quattro posti per le Paralimpiadi di Tokyo 2020.

Nel suggestivo scenario del castello di Książ a Wałbrzych, sede del torneo, l’Italia è stata inserita nel Girone A insieme ai Campioni del Mondo della Gran Bretagna, alla squadra padrona di casa della Polonia, a Germania, Svizzera e Austria. Nel Girone B si affronteranno Spagna, Olanda, Israele, Turchia, Francia e Russia.

Le prime quattro di ciascun girone accedono ai quarti di finale, nell’incrocio che di fatto assegnerà il posto per Tokyo 2020.

“E’ un po’ il girone che volevamo”, commenta a caldo coach Carlo Di Giusto; “Al di là della Gran Bretagna, che parte con i favori del pronostico secondo un po’ tutti, dietro vedo 5/6 squadre tutte grossomodo allo stesso livello. E noi siamo certamente tra queste. Aggiungo che affrontare subito i britannici nel girone significa evitarli nello scontro diretto nei quarti e questo può essere un vantaggio”. Prosegue poi Di Giusto: “Ma facciamo un passo alla volta: il nostro obiettivo deve essere innanzitutto piazzarci tra le prime quattro del girone, ed è anche in considerazione delle caratteristiche delle avversarie che affronteremo in questa prima fase che dipenderanno le ultime scelte che farò nelle convocazioni. La Gran Bretagna la conosciamo bene tutti, la Polonia gioca in casa ed è ricca di talento, anche se dipende molto dal pivot Bandura, che è un po’ l’equilibratore del quintetto a livello di punteggio; la Germania è giovane e pericolosa, ma non ha forse la caratura di un tempo; infine Svizzera e Austria, forse un passo indietro alle altre, anche se va detto che le squadre cuscinetto ormai non esistono più”. Infine un accenno alla rosa dei convocati: “Ho ancora due o tre dubbi: nelle prossime settimane insieme al resto dello staff tecnico prenderemo le ultime decisioni”.

Commentano il sorteggio anche i due capitani azzurri Carossino e De Maggi; “Affrontare subito le più forti ci permette di puntare ad un quarto di finale sulla carta più abbordabile”, dice Filippo Carossino; “Per questo considero il sorteggio tutto sommato positivo. Ovviamente ora tocca a noi, dobbiamo fare un girone al massimo delle nostre possibilità e cercare di evitare nello scontro diretto la Spagna, che storicamente soffriamo sempre”. “Adesso non dobbiamo pensare al girone facile o difficile”, aggiunge Simone De Maggi; “Sarà un Europeo dove ogni singola partita avrà un’importanza a sé proprio perché l’obiettivo è enorme e tutte le squadre saranno determinate a raggiungerlo”.

Nelle prossime ore la Federazione Internazionale ufficializzerà anche la data di esordio degli azzurri.

0
0
0
s2smodern

Parte mercoledì 19 dicembre l'ultimo raduno del 2018 della Nazionale maschile di pallacanestro in carrozzina, che inizia così il lungo percorso di preparazione ai prossimo Campionati Europei, in programma in Polonia, a Wałbrzych, dal 28 agosto al 9 settembre.

Il Responsabile Tecnico Carlo Di Giusto ha convocato per l'occasione 15 atleti:

Bedzeti Sabri (Santo Stefano Sport), Beltrame Domenico (Santa Lucia Sport Rm), Boccacci Alessandro (Santo Stefano Sport), Carossino Filippo (Briantea 84 Cantù), De Maggi Simone (Briantea 84 Cantù), Geninazzi Jacopo (Briantea 84 Cantù), Ghione Enrico (Santo Stefano Sport), Miceli Domenico (Amicacci Giulianova), Papi Giulio Maria (Briantea 84 Cantù), Raourahi Ahmed (Briantea 84 Cantù), Santorelli Francesco (Briantea 84 Cantù), Schiera Davide (Santo Stefano Sport), Spanu Claudio (Dinamo Lab Sassari), Stupenengo Marco (Santa Lucia Sport Rm), Saaid Driss (Santo Stefano Sport).

Indisponibile Andrea Giaretti, in fase di recupero da una frattura alla mano.

Staff tecnico azzurro composto da Ceriscioli Roberto (Allenatore), Bellito Scheila (Fisioterapista), Possamai Claudio (Meccanico), oltre Carlo Di Giusto, Responsabile Tecnico delle Nazionali.

Gli azzurri si alleneranno presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia fino al 23 dicembre, giorno dello sciogliete le righe.

0
0
0
s2smodern

Ultime News

I CONVOCATI AZZURRI PER IL RADUNO DI...

Sedici i convocati dal Responsabile Tecnico Carlo Di...

LA NAZIONALE UNDER AGLI EUROPEAN PARA...

Dal 28 giugno a Pajulahti, in Finlandia, i ragazzi di...

ACCORDO ROSETO SHARKS/AMICACCI...

Il presidente della FIPIC Fernando Zappile e il Direttore...
Joomla Extensions