Coach Di Giusto: “Settimana positiva, dobbiamo migliorare nella continuità”. Mercoledì prossimo la lista dei 12 convocati.

Si è conclusa giovedì 21 giugno la prima fase della preparazione della Nazionale italiana di basket in carrozzina in vista dei prossimi Campionati del Mondo di Amburgo (Germania), dal 16 agosto. Una settimana di allenamenti presso il Bella Italia Village di Lignano Sabbiadoro, durante la quale gli azzurri hanno affrontato la Nazionale spagnola in una serie di test match a porte chiuse e in una esibizione aperta al pubblico nella serata di martedì 19, nell’ambito della manifestazione benefica Believe in Yourself al Palachiarbola di Trieste.

Bilancio complessivamente positivo per i ragazzi di coach Di Giusto: al di là del risultato dei cinque confronti amichevoli (due vittorie e tre sconfitte), affrontare una delle favorite per l’oro mondiale come la Spagna è stato banco di prova significativo per un gruppo giovane e, nella propria maggioranza, all’esordio nella competizione iridata.   

“E’ stata una settimana di lavoro intenso, soprattutto dal punto di vista fisico”, ha commentato coach Carlo Di Giusto; “Molti ragazzi venivano da un lungo periodo di inattività agonistica dopo la fine del campionato, e durante i primi giorni di raduno abbiamo lavorato proprio in questo senso. Poi la serie di incontri con la Spagna, che ha evidenziato quello che ad oggi ritengo essere il problema ancora irrisolto di questo gruppo, la mancanza di continuità. Quando entriamo in campo convinti, siamo competitivi contro tutti; quando invece stacchiamo la spina, lo facciamo del tutto, e tutti insieme. E su questo aspetto dobbiamo necessariamente migliorare”.

Prossima tappa del percorso di avvicinamento ai Mondiali, dal 10 luglio il raduno nelle Marche. Poi di nuovo a Lignano Sabbiadoro ad agosto, fino alla partenza per la Germania.

La lista definitiva dei 12 convocati per i Mondiali di Amburgo 2018 sarà ufficializzata a metà della prossima settimana.

0
0
0
s2smodern

Maschile in ritiro a Lignano Sabbiadoro con l’Australia, femminile da venerdì a Padova.

Sarà un weekend pasquale di lavoro per le Nazionali maschile e femminile.

Gli azzurri convocati dal Direttore Tecnico Carlo Di Giusto (la lista dei convocati qui) si ritroveranno mercoledì 28 marzo a Lignano Sabbiadoro per un ritiro congiunto con la Nazionale australiana, già arrivata in Italia domenica scorsa. In programma diversi test amichevoli proprio contro l’Australia, per avviare il percorso di preparazione ai prossim Campionati del Mondo di Amburgo (dal 16 agosto).

Al lavoro anche la Nazionale femminile di Fabio Castellucci, che si ritroverà a Padova dal 30 marzo al 2 aprile. In programma quattro sedute di allenamento e un incontro amichevole contro il CUS Padova nel pomeriggio di sabato 31 marzo.

Queste le atlete convocate:

Chiara Coltri (capitano, CUS Padova), Ilaria D’Anna (Reggio Bic), Jennifer Mirella Feltrin (S. Stefano UBI Banca), Laura Morato (UnipolSai Briantea 84 Cantù), Melissa Rado (Padova Millennium basket), Emanuela Romano (Crazy Ghosts Battipaglia), Giulia Saba (Santa Lucia Roma), Chiara Sorrenti (Reggio Bic), Lorena Ziccardi (Npic Rieti).

Compongono lo staff di Fabio Castellucci il meccanico Emanuele Castorino, l’osteopata Antonio Muderra e l’accompagnatore Antonino Marchese.

0
0
0
s2smodern

Parte mercoledì 19 dicembre l'ultimo raduno del 2018 della Nazionale maschile di pallacanestro in carrozzina, che inizia così il lungo percorso di preparazione ai prossimo Campionati Europei, in programma in Polonia, a Wałbrzych, dal 28 agosto al 9 settembre.

Il Responsabile Tecnico Carlo Di Giusto ha convocato per l'occasione 15 atleti:

Bedzeti Sabri (Santo Stefano Sport), Beltrame Domenico (Santa Lucia Sport Rm), Boccacci Alessandro (Santo Stefano Sport), Carossino Filippo (Briantea 84 Cantù), De Maggi Simone (Briantea 84 Cantù), Geninazzi Jacopo (Briantea 84 Cantù), Ghione Enrico (Santo Stefano Sport), Miceli Domenico (Amicacci Giulianova), Papi Giulio Maria (Briantea 84 Cantù), Raourahi Ahmed (Briantea 84 Cantù), Santorelli Francesco (Briantea 84 Cantù), Schiera Davide (Santo Stefano Sport), Spanu Claudio (Dinamo Lab Sassari), Stupenengo Marco (Santa Lucia Sport Rm), Saaid Driss (Santo Stefano Sport).

Indisponibile Andrea Giaretti, in fase di recupero da una frattura alla mano.

Staff tecnico azzurro composto da Ceriscioli Roberto (Allenatore), Bellito Scheila (Fisioterapista), Possamai Claudio (Meccanico), oltre Carlo Di Giusto, Responsabile Tecnico delle Nazionali.

Gli azzurri si alleneranno presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia fino al 23 dicembre, giorno dello sciogliete le righe.

0
0
0
s2smodern

Diramata la lista degli azzurri convocati per l’ultimo raduno dell’anno, in programma al Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia dal 19 al 23 dicembre.

Per la Nazionale di coach Di Giusto quattro giorni di allenamenti per iniziare il lungo percorso di preparazione che porterà agli Europei della prossima estate, quando in Polonia, a Wałbrzych, dal 28 agosto al 9 settembre, ci si giocherà l’accesso alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, riservato alle prime quattro classificate.

Sono quindici gli atleti convocati, più Davide Carrara dell’SBS Montello, aggregato al gruppo; assente Andrea Giaretti (S. Stefano) per infortunio.

Ecco la lista completa:

Bedzeti Sabri (Santo Stefano Sport), Beltrame Domenico (Santa Lucia Sport Rm), Boccacci Alessandro (Santo Stefano Sport), Carossino Filippo (Briantea 84 Cantù), De Maggi Simone (Briantea 84 Cantù), Geninazzi Jacopo (Briantea 84 Cantù), Ghione Enrico (Santo Stefano Sport), Miceli Domenico (Amicacci Giulianova), Papi Giulio Maria (Briantea 84 Cantù), Raourahi Ahmed (Briantea 84 Cantù), Santorelli Francesco (Briantea 84 Cantù), Schiera Davide (Santo Stefano Sport), Spanu Claudio (Dinamo Lab Sassari), Stupenengo Marco (Santa Lucia Sport Rm), Saaid Driss (Santo Stefano Sport).

Staff tecnico azzurro composto da Ceriscioli Roberto (Allenatore), Bellito Scheila (Fisioterapista), Possamai Claudio (Meccanico), oltre Carlo Di Giusto, Responsabile Tecnico delle Nazionali.

Prossimo appuntamento per la Nazionale sarà poi nel corso del mese di febbraio (14/17), prima dell’ultima fase della preparazione, che nel 2019 sarà particolarmente intensa e ricca di confronti amichevoli, fino all’ultimo raduno in programma al Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti all’Acquacetosa di Roma.

0
0
0
s2smodern

Undicesimo posto finale per gli azzurri, nonostante tre vittorie in cinque partite. Domani la finalissima tra USA e Gran Bretagna (ore 15.30, diretta RaiSport).

L’Italia del basket in carrozzina si congeda dal Campionato del Mondo di Amburgo 2018 con una prestigiosa vittoria sul Canada di Patrick Anderson, il più forte giocatore al mondo. Il 70 a 66 finale vale per gli azzurri un undicesimo posto decisamente ingeneroso, alla luce delle tre vittorie (due delle quali contro big del calibro di Turchia e appunto Canada) in cinque match disputati; il formato della competizione non ha aiutato il gruppo di Di Giusto, che di fatto ha steccato solo un quarto di gioco negli ottavi di finale contro l’Argentina; ma ciò non cancella la sensazione di un gruppo che sta alzando il proprio livello di competitività, dopo aver già ben figurato negli ultimi Europei di Tenerife 2017.

LA PARTITA – L’Italia parte subito forte, con Enrico Ghione, al proprio esordio nel Mondiale, inserito nel quintetto iniziale; ed è proprio Ghione a indirizzare per primo l’inerzia del match: gli azzurri accumulano subito un discreto margine di vantaggio, sfruttando la vena realizzativa di Marco Stupenengo (13 punti e 12 assist per lui alla fine), autore della propria migliore prestazione statistica nel torneo. Il +5 di fine primo quarto (20-15) si allarga lentamente fino a sfondare la doppia cifra di vantaggio a fine secondo quarto; poi il primo tentativo di fuga alla ripresa del gioco dopo la pausa lunga: il Canada soffre i tagli di Raourahi, come sempre tra i migliori con 15 importantissimi e spettacolari punti frutto di un 7/10 dal campo e dell’altro piccolo Santorelli, anche lui in doppia cifra con 11 punti. Patrick Anderson e compagni però non si danno per vinti anche sotto di 14 e trovano la forza nell’ultimo quarto di rimontare, con un fulmineo parziale che li porta fino alla parità sul 64-64 a meno di due minuti dalla sirena. Volata, quindi, decisa da uno dei migliori azzurri sul parquet, Jacopo Geninazzi, che firma il canestro del vantaggio a 14 secondi dalla fine, prima dei due liberi conclusivi, a cronometro già azzerato.

Il Campionato del Mondo di Amburgo si chiuderà domenica 26 agosto con la finalissima tra Stati Uniti e Gran Bretagna, trasmessa in diretta su RaiSport a partire dalle ore 15.30. Inglesi protagonisti anche del torneo femminile, dove si giocheranno l’oro contro l’Olanda nella serata di sabato 25.

ITALIA – CANADA 70 a 66

Italia (Raourahi 15, Geninazzi 14, Santorelli 11, Papi 7, Ghione 4, Spanu 3, De Maggi 3)

Canada (Goncin 30, Anderson 22, Eng 8, Hedges 4, Dallaire 2, Miller, Vermette, Jassman, Higgins).

0
0
0
s2smodern

Ultime News

PARTE IL GIRONE DI RITORNO IN SERIE A

Giro di boa nella stagione regolare di A prima della sosta...

CHIUSO IL GIRONE DI ANDATA, DECISE LE...

La Briantea 84 conferma la leadership, seguita da S....

LA PRIMA DEL 2019 PER DECIDERE LA...

Si torna in campo per l’ultima giornata del girone di...
Joomla Extensions