Battuta Israele nello spareggio per l’ultimo posto disponibile 59 a 53. Domani le finali dell’Europeo.

 

L’Italia del basket in carrozzina conquista il pass mondiale al termine dello spareggio contro Israele, nella finale per il settimo posto dell’Europeo di Tenerife. Una partita sofferta fino alla fine, vissuta in rimonta dagli azzurri, non brillanti per tre quarti, ma poi capaci di dare la zampata finale che vale l’obiettivo della vigilia per questo gruppo, nuovo e giovane, il più giovane della rassegna continentale dopo la Germania.

L’Italia quindi ancora una volta nell’élite mondiale, qualificata per i Mondiali che si svolgeranno ad Amburgo, in Germania, nella seconda metà del mese di agosto 2018. Giusto premio per una squadra che ha fatto vedere nel corso di questo Europeo potenzialità enormi, combattendo alla pari con chiunque, al netto di inevitabili passaggi a vuoto, fisiologici per ragazzi per la gran parte all’esordio su terreno internazionale.

La partita con Israele è soffertissima fin dall’inizio: percentuali basse in attacco, nervosismo e molti errori, gli azzurri faticano a trovare ritmo. Israele non ne approfitta nei primi 20 minuti, ma poi prova la fuga in un inizio di terzo quarto duro per noi: i nostri avversari salgono fino ad un massimo vantaggio di 7 punti, prima che l’inerzia si inverta definitivamente a nostro vantaggio. Fondamentale risulta essere Enrico Ghione, che festeggia nel migliore dei modi il proprio ventisettesimo compleanno sfoderando una prestazione enorme, fatta di canestri pesanti e personalità sotto canestro. Riusciamo a piazzare il parziale decisivo in apertura di ultimo quarto, ma soffriamo ancora fino alla fine, quando il capitano Filippo Carossino mette al sicuro la vittoria con straordinaria freddezza dalla lunetta.

Domani si chiude l’Europeo di Tenerife con le finali per le medaglie. Nel torneo maschile, la finale sarà tra Gran Bretagna e Turchia, mentre in campo femminile sarà Olanda vs Germania.

 

ITALIA – ISRAELE 59 a 53

Italia (Ghione 12, Stupenengo 12, Carossino 12, Papi 4, Santorelli 4, Bedzeti 2, Giaretti 2, Spanu 2, De Maggi 2).

0
0
0
s2smodern

Nove atlete convocate da coach Castellucci per lo Youth Camp a Deauville.

 

Settimana di lavoro per la Nazionale femminile di coach Fabio Castellucci. Le azzurre da mercoledì 24 aprile a domenica 28 saranno impegnate in uno Youth Camp a Deauville, in Francia. In programma anche due incontri amichevoli con la nazionale padrona di casa, alle 15 di venerdì e alle 20.30 di sabato, momento conclusivo del raduno, prima della ripartenza per l’Italia.

Lo staff tecnico ha convocato nove atlete per questa trasferta:

Chiara Coltri (Cus Padova), Laura Morato (Briantea 84), Melissa Rado (Padova Millennium Basket), Rachele Giglio (Olympic Basket Trapani/I Ragazzi di Panormus), Beatrice Ion (Amicacci Giulianova) Elisabetta Bisegna (Giovani e Tenaci) Ilaria Margherita D’Anna (ASD Reggio BIC) Lorena Ziccardi (Fly Sport Molise) e Giulia Saba (S. Lucia Roma).

Compongono lo staff di coach Castellucci anche la fisio Scheila Bellito e il meccanico Emanuele Castorini, oltre al Responsabile Tecnico azzurro Carlo Di Giusto.

0
0
0
s2smodern

Campionati fermi nel weekend del 16 e 17 febbraio, e spazio alla Nazionale Femminile Fipic, che si ritrova per il primo appuntamento dell’anno a Padova. Raduno nella serata di giovedì 14 febbraio, poi due intense giornate di allenamenti, con due sedute al giorno, presso il complesso polifunzionale “Civitas Vitae della Fondazione OIC Onlus”. Nella serata di sabato le azzurre saranno poi ospiti della società Virtus Padova, in occasione del match di Serie B di basket in piedi alla Kione Arena. Sciogliete le righe nella mattinata di domenica 17 febbraio.

Il tecnico Fabio Castellucci e il Direttore Tecnico Carlo Di Giusto hanno selezionato 12 atlete per l’appuntamento in Veneto:

Coltri Chiara (Cus Padova)

Feltrin Jennifer (S.Stefano Sport)

Morato Laura (Briantea 84)

Rado Melissa (Padova Millennium Basket)

Giglio Rachele (Olympic Basket Trapani/I Ragazzi di Panormus)

Ion Beatrice (Amicacci Giulianova)

Bisegna Elisabetta (Giovani e Tenaci)

Blasiotti Giulia (Amicacci Giulianova)

Eleonora Sarti (Cus Padova)

D’Anna Ilaria Margherita (ASD Reggio BIC)

Sorrenti Chiara (ASD Reggio BIC)

Ziccardi Lorena (Fly Sport Molise)

Completano lo staff azzurro la fisio Susan Ercolin e il meccanico Claudio Possamai.

0
0
0
s2smodern

Si apre con una delusione l'Europeo di Divisione B per la Nazionale femminile italiana. A Lignano Sabbiadoro, location anche degli Europei Under 22 in corso, le azzurre erano opposte alla Svezia, esordiente sulla scena internazionale a livello di rappresentativa femminile.

Le ragazze di coach Castellucci partono bene, concentrate in difesa e trascitate in attacco dalla vena realizzativa di Ilaria D'Anna (15 punti alla sirena per lei, migliore marcatrice tra le italiane) e Beatrice Sorina Ion; completano il quintetto iniziale Jennifer Feltrin, Melissa Rado e Lorena Ziccardi sotto canestro. L'Italia nel corso della prima porzione di gara appare quasi in controllo, salendo addirittura fino ad un +8 che appare confortante. Nel corso del secondo quarto però l'andamento della partita svolta di 180 gradi, complice il prematuro quarto fallo di Ilaria D'Anna, costretta alla panchina. Con il nuovo quintetto in campo l'Italia fatica a trovare le misure e la Svezia reagisce, prima rimontando, poi sorpassando le azzurre, che non riescono più a trovare ordine in campo, lasciandosi sfuggire inesorabilmente il controllo del match col passare dei minuti. La Svezia presto supera la doppia cifra di vantaggio e non si farà più riavvicinare, conquistando la propria prima storia vittoria internazionale (35 a 53 il finale).

L'Italia tornerà in campo alle 15.45 di sabato 15 settembre, avversaria la Turchia.

0
0
0
s2smodern

Azzurrini sconfitti in finale dalla Francia a Pajulathi, in Finlandia.

 

Si chiude con una medaglia d’argento l’avventura agli European Para Youth Games di Pajulathi, in Finlandia, per la Nazionale under di basket in carrozzina. Nel weekend tra il 28 e il 30 giugno, gli azzurrini sono stati protagonisti della quinta edizione della kermesse continentale, disputando un torneo da protagonisti, fino alla sconfitta in finale contro la Francia.

Per molti dei ragazzi convocati da coach Marco Bergna si è trattata della prima esperienza internazionale e della prima medaglia conquistata in maglia azzurra, argento che ha contribuito a fare della spedizione italiana la più vincente degli EPYG 2019.

La Nazionale italiana ha chiuso il girone con 3 vittorie (contro Finlandia, Irlanda e Portogallo) e una sconfitta, contro la Francia. Proprio i francesi, la squadra più pronta tra quelle presenti, sconfiggeranno poi gli azzurri nella finale di domenica mattina con un netto 95 a 28. Chiude terza l’Irlanda, che batte nella finale per il bronzo il Portogallo.

0
0
0
s2smodern

Ultime News

NAZIONALE IN RITIRO A ROMA FINO ALLA...

Dal 16 al 28 agosto, gli azzurri al Centro di Preparazione...

I 12 CONVOCATI PER EURO 2019

Coach Di Giusto ufficializza la squadra che disputerà i...

IN ARCHIVIO IL TRIANGOLARE...

I campioni del mondo della Gran Bretagna vincono il torneo...
Joomla Extensions